Vai al contenuto

Preghiere a Santa Maria Bertilla

Santa Bertilla, dolce e forte ancella del Signore,
Marta e Maria di questa nostra Betania, S. Bertilla
candido cuore innamorato del più grande Amore del mondo,
aiutaci a riscoprire le vie della perfezione evangelica
sui sentieri a volte piatti, a volte tortuosi e impervi
della nostra esistenza individuale e sociale, civile o religiosa.
Insegnaci a pregare, a sopportare,
a pregare, a lavorare con umiltà,
ad amare o almeno a non disprezzare il nascondimento,
a cercare la vera volontà di Dio
e a disciplinare alla luce di essa la nostra vita.
Sii vicina soprattutto ai giovani, ai malati, ai bambini;
e intercedi per la nostra Chiesa,
presso il Signore da te tanto amato,
il dono di sante vocazioni corrisposte. AMEN.
Pietro Nonis, vescovo

O Dio, ricco di bontà e di misericordia,
che in Santa Maria Bertilla hai donato al mondo
un esempio luminoso di umile servizio a Te nella famiglia,
nella vita religiosa e nella persona dei malati e sofferenti,
risvegliando in molti cuori lo spirito cristiano
e suscitando vocazioni al sacerdozio e allo stato religioso,s.bertilla
fiduciosi Ti preghiamo:
per sua intercessione guarda alle nostre famiglie:
siano esse santuario di fede e di amore,
dove i figli, accolti come dono divino,
vengano educati nello spirito e nella pratica delle virtù cristiane
e dove, per la salvezza del mondo,
sorgano numerose e sante vocazioni allo stato sacerdotale e religioso.
Sia questo, o Signore, un momento di grazia!
La Tua e nostra Santa ottenga a tutti luce per l’intelligenza
e forza di volontà per ascoltare e vivere la Tua parola,
camminando in santità e giustizia al tuo cospetto,
sorretti in ciò dal luminoso esempio della Famiglia di Nazareth.
Santa Maria Bertilla, prega per noi.
Antonio Mistrorigo, vescovo

O piccola lampada,
che proietti nel santuario un tremulo chiarore,
quanto invidia ti porto!s.bertilla. 1bmp
Tu sola appari vivente,
Tu risplendi, ti innalzi, ti consumi... quasi par che tu ami.
Per Gesù esaurisci sin l’ultima stilla della tua sostanza.
Che non posso io fare come te?
Lampada del santuario,
la tua luce rivela la presenza dell’invisibile.
Per te ciascun dice: Ivi è Gesù.
Piccola lampada,
perché non farei dire a color che vedranno le mie opere: Ivi è Gesù...?
O Gesù amore, sia vostro l’ultimo pensier mio, l’ultimo sguardo...

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi