Vai al contenuto

Professione Perpetua Suor Sabrina Mattolin – Promesse definitive Franca e Francesco Mattolin

50  Anni di missione in Brasile

 Sr Luisella Gosmin, superiora provinciale, ha condiviso così, a nome di tutte le sorelle del Brasile, quella giornata:

“Il 4  febbraio 2017 é una data speciale per la nostra Famiglia religiosa: cinquant´anni di presenza religiosa in Brasile. Una solenne celebrazione eucaristica nel Santuario di São Raimundo Nonato in  Vargem Grande, ha dato inizio a questo anno giubilare.

La professione perpetua di sr Sabrina Mattolin,  le promesse evangeliche definitive nella Fraternitá Secolare  da parte dei suoi genitori, Francesco e Franca,  il decennio di professione religiosa di cinque sorelle, sono state il cuore della festa.

Un evento  grande,  che ha coinvolto l´intera città nell´ospitalità presso le famiglie  di circa duecento pellegrini,  provenienti  dallo Stato del Pará e dal Mina Gerais, venuti per la festa.

In quel lontano 2 di febbraio 1967, il Vescovo di Coroatá, don Motta,  il Parroco di Vargem Grande, Padre Carvalho e tanto popolo di Dio hanno accolto 4 suore Dorotee (sr Lucia Puschiavo, sr Alfonsina Piacente, sr Amabilis Loro e sr Donata Azzini): piccola semente che Dio hà seminato in questa terra generosa, dalla quale sono sorte generose vocazioni impegnate attraverso l´educazione e l assistenza, nella diffusione del Regno di Dio.

Dopo cinquant´anni ci siamo trovate non con un piccolo seme,  ma con un germoglio: il segno di una famiglia che si é consacrata al Signore, impegnandosi per la costruzione di un mondo nuovo, edificato sulla Carità.

Parafrasando le parole del Fondatore in una sua omelia, ci sembrava di risentire la promessa del Signore:  e tu Betlemme, (e tu Vargem Grande), non sei la più piccola tra le città di Giuda (del Brasile), perché Dio ti ha scelto per una grande missione. Egli  ha posto in te un segno, una piccola luce per un nuovo cammino.

Possa,  “la famiglia” ricevere dalla comunità religiosa e dall´intera Provincia, quell´acqua che è necessaria perché questo germoglio diventi  un  albero grande:  tante famiglie che si impegnano nella costruzione di una umanità nuova.   Di questo è segno anche il piccolo pozzo, unico ricordo della casa delle suore di cinquant´anni fa.

Con Maria, rendiamo grazie a Dio per le grandi cose compiute in questi  50 anni trascorsi dalle figlie del Santo G. A. Farina, seminando amore e servendo la vita.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi